WoMen Strength games, dalla città Umbra di Giove alla cittàmetropolitana di Napoli

55 Visite

Ci  sono iniziative che rendono fortemente il senso di comunità?  La risposta è “SI” ed  oggi lo abbiamo sentito forte. Due meravigliose giornate di  sport,  prevenzione e cura della salute, attenzione per il clima unite da  un filo conduttore di arte e cultura. Un iniziativa supportata interamente dalla  Presidentessa  dell’Associazione  Officina delle idee Rosa Praticò e resa possibile  grazie alla  preziosa  disponibilità dell’ Assessora allo Sport e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli  Emanuela Ferrante, senza la quale nulla sarebbe potuto accadere.

Le idee hanno bisogno di gambe forti – ha dichiarato Rosa Praticò – e tutti insieme, ognuno per ciò che rappresenta, abbiamo sostenuto “wOMen Strength Games”. Tante le discipline presenti all’iniziativa; discipline di nicchia che fondano le basi su valori forti che non guardano ai grandi numeri ma sono praticate da chi ne sposa le emozioni. Da Braccio di Ferro, al Powerlifting, al Tiro alla Fune, Miss Bicipiti, Bodyfly, Pallarmonica, Strongwomen, Groupboxing, Kettlebell, Scherma storica, Jiu jitsu  Lotta Tae kwon in sintesi i motivi per cui abbiamo fortemente voluto “wOMen Strength games” dalla città Umbra di Giove alla città metropolitana di Napoli.

«Sono immensamente felice di sostenere questa iniziativa che ha, quale obiettivo strategico, l’emancipazione della donna, non più sottoposta a degli stereotipi, ma libera di decidere, nello sport come nella vita, la strada da seguire, senza pregiudizi né obblighi che le impongono delle finte scelte mirate, nella massima libertà e nel rispetto di se stessa, insomma, Alleniamoci alla Parità».  E’ questo in sintesi il messaggio che l’ Assessora allo Sport e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli Emanuela Ferrante ha portato  all’interno della manifestazione.

«La vera vittoria in campo e nella vita è riuscire a coniugare lo sport con la cultura del rispetto e  delle emozioni. Solo così diventa veicolo di valore e legalità a 360 gradi» ha dichiarato  Virginia Ciaravolo Presidente dell’Associazione maipiuviolenzainfinita.

Oberdan Mancini, ideatore dell’iniziativa, ha dichiarato «Sono felice di aver portato “wOMen’s strength games» a Napoli.

Il modo migliore per festeggiare i tre anni dei wOMen’s strength games nella vostra bella città, colma di energia ed entusiasmo ” Presenti al tavolo di apertura

Valeria Valente, Loredana Raia vice presidente del consiglio regionale, Antonio De Jesu Assessore alla polizia municipale e alla legalità, Nunzia Brancati dirigente divisione anticrimine della questura di Napoli, Marco Morresi sindaco di Giove, Rossella Cascone funzionario di protezione civile, Mariangela Verna consigliera nazionale FPI Madrina dell evento, Virginia Ciaravolo psicologa psicoterapeuta, Presidente maipiuviolenzainfinita 

Rosa Praticò presidente dell associazione officina delle idee e vice presidente nazionale di maipiuviolenzainfinita.

Un forte ringraziamento alla  Protezione civile della Regione Campania per aver divulgato le buone pratiche da adottare, in caso di rischi naturali, attraverso interventi finalizzati ad accrescere la consapevolezza del rischio e ad implementare  una moderna visione di protezione civile. Presente all’iniziativa l’ASL Napoli 1 Centro con un’unità mobile che ha consentito a tutti i presenti di  poter fruire di consulenze per una  valutazione dello stato nutrizionale e  consigli per una sana alimentazione anche  con il supporto di materiale divulgativo. L’ informazione ha  riguardato anche la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e le vaccinazioni dell’età adulta.

L’asl Napoli 1 Centro, nelle due giornate di manifestazione ha effettuato  le seguenti prestazioni:

– Esecuzione mammografia (dai 45 ai 69 anni)

– Visita senologica ed eco mammaria (dai 20 ai 44 anni)

– Pap-Test

– Prevenzione melanoma e visita dermatologica

– Prevenzione tumore colon retto e consegna kit screening (dai 50 ai 74 anni)

– HCV Test

Le prestazioni sono state erogate a titolo gratuito al fine di dare una risposta concreta in tema di prevenzione e cure anche alle fasce più deboli della cittadinanza.

Un doveroso ringraziamento è stato rivolto ai volontari del sistema regionale della Croce Rossa Italiana,  presenti all’ iniziativa.

Tanti i libri presentati al Palavesuvio nella due giorni di manifestazione; libri di  donne meravigliose che si contraddistinguono per impegno e dedizione.

Virginia Ciaravolo, Presidente dell’ Associazione maipiuviolenzainfinita, autrice di due scritti editi da Armando Editori:

La Violenza di genere, storie di stupri lacrime e sangue

“Truffe amorose” La storia di Daniel Visconti.

Catàmmari catàmmari” di Angela Rosauro – un libro potente, uno scritto prezioso per un cammino difficile, che passo passo cambia le prospettive e le vite, le fa maturare.

Mariafelicia Carraturo “Una donna che dagli abissi scoprì la gioia di vivere ” ha presentato il suo ultimo libro “Il risveglio di Partenope”

“Siamo stati ospiti  della Presidente dell’Associazione  Officina delle idee  Rosa Praticò, partecipi all’ iniziativa wOMen Strength game di Oberdan  Mancini, un’iniziativa varia e variegata che ha catturato attenzione e che ha rimarcato grandi valori sportivi e sociali. La Federazione pugilistica italiana ha lavorato al fianco di un gruppo organizzativo meticoloso e competente riuscendo a testimoniare vicinanza e consegnando un momento agonistico importante. La presenza della Nazionale Olimpica di Pugilato è stata la dimostrazione che la nostra Federazione è e sarà sempre attenta all’universo femminile.

Presenti all’ iniziativa

Angela Carini olimpionica, Giordana Sorrentino olimpionica, Rebecca Niccoli, olimpionica, Melissa Gemini, Sirine Sciarabi, Robertina Bonatti

«Finalmente anche le donne stanno prendendo il loro spazio in quel mondo che da sempre è stato riservato principalmente agli uomini. Oggi molte donne le vediamo calate negli sport da combattimento, nella pesistica, in sport duri. E riescono a starci molto bene, con ottimi risultati a livello mondiale. Siamo ad un buon risultato ma ancora manca qualcosa. In effetti se vediamo le “borse” date ai pugili sono molto più alte rispetto alle donne pugili che combattono. Siamo ad un buon punto ma c’è ancora da fare.

Nella manifestazione dell’8 ottobre ha anche preso parte una mia pugile Jessica Galizia la quale combatte nei 75 kg ed è alta 1.80. È una pugile molto tecnica ed elegante e l’8 ottobre ha battuto la campionessa europea e vice campionessa del mondo, la polacca Oliwia Toborek» così Patrizio Oliva

Ringrazio le istituzioni che non hanno fatto mancare il loro contributo prezioso, patrocinando l’iniziativa Regione Campania, comune di Napoli, Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità CONI comune di Giove

Ringrazio la SNAW per la diffusione dell iniziativa

Un forte ringraziamento a Gennaro Nappo un perfetto problem solving, all’ azienda Gasoline che ha dissetato gli atleti, all’ azienda Alma distribuzione e ultimo ma non  ultimo al ristoratore Ilario Tutucci (Brigante dei sapori) che in maniera egregia non ha fatto mancare il suo contributo.Esprimo il più sincero apprezzamento per il gran lavoro che le organizzatrici, insieme Rosa Pratico che con il loro gruppo di lavoro hanno svolto quotidianamente a favore del rilancio di una diffusione di una sana cultura sportiva nella nostra regione tutta al Femminile. Va sottolineato l’importanza di una attenta programmazione, affinche’ agli eccellenti risultati gia’ ottenuti, possano aggiungersi nuovi e sempre piu’ gratificanti successi e che il cammino che verra’ sarà foriero di successi per tutta la città, simbolo di tutto il Mezzogiorno. Così il Portavoce della Consulta Nazionale per l’Agricoltura e il Turismo, Rosario Lopa.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

Promo