15enne accoltella 19enne, genitori lo accompagnano in caserma

34 Visite

Minorenne sottoposto a fermo dopo la confessione

Un 15enne ferisce a coltellate un 19enne, ma i genitori lo accompagnano in caserma per confessare. Carabinieri e Procura per i Minorenni lo sottopongono a fermo. I carabinieri della stazione di Ponticelli hanno eseguito un fermo del pubblico ministero nei confronti di un 15enne della periferia di Napoli. Il minore è accusato del ferimento di un 19enne, commesso il 14 gennaio scorso in corso Ponticelli. Durante un litigio scoppiato per futili motivi, il 15enne avrebbe colpito più volte la vittima con un coltello: 5 i giorni di ricovero per il 19enne dopo l’evento, 15 quelli di prognosi prescritti.

Le indagini, supportate dall’analisi delle immagini di videosorveglianza registrate in strada, hanno subito un’accelerata quando il minore, accompagnato da genitori e avvocato, si è presentato presso il comando stazione carabinieri di Ponticelli, confessando spontaneamente di essere l’autore materiale del ferimento. Il fermo non è stato convalidato (non sussiste pericolo di fuga perché si è consegnato) ma il 15enne è stato affidato ad una comunità su disposizione del Giudice, in attesa del processo.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo