Calcio: pax Montecitorio per Club Napoli, torna unità, si prepara assemblea con De Laurentiis

21 Visite

‘Adl’ atteso in Parlamento l’8 febbraio, primo incontro tra società calcistica e onorevoli tifosi azzurri

Tutti uniti nel nome della fede azzurra. Raccontano che la prima scissione calcistica della storia parlamentare, quella tra Fdi e Lega sotto il governo Meloni, che aveva portato il ‘Napoli Club Parlamento’ letteralmente a ‘sdoppiarsi’ nel settembre scorso, subito dopo la vittoria del terzo scudetto, sia stata ricomposta senza contraccolpi. La pax, siglata a Montecitorio prima di Natale (secondo alcuni boatos già a novembre), avrebbe riportato il sereno tra gli onorevoli tifosi azzurri, ricucendo lo strappo del deputato meloniano, Gerolamo Cangiano, detto Gimmi, che con un gruppo di fedelissimi aveva fondato il ‘Club Napoli Montecitorio’ in contrapposizione a quello ufficiale, guidato dal senatore leghista Gianluca Cantalamessa, subentrato al presidente uscente Gaetano Quagliariello.

Di fronte alla passione per il ‘ciuccio’, insomma, le divisioni politiche sarebbero svanite. Per lasciare il posto a un accordo trasversale che attraversa tutto l’arco parlamentare all’insegna della pelota. Quasi a suggellare la ritrovata unità, i parlamentari che tifano la squadra di mister Walter Mazzarri si stanno preparando, a quanto si apprende, alla prossima assemblea del club, in programma giovedì 8 febbraio, che avrà come ospite d’eccezione il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, alla sua prima visita in Parlamento, almeno nel 2024.

L’incontro con ‘Adl’, riferiscono, il primo post scudetto tra il club azzurro e la società calcistica partenopea, sarà l’occasione per parlare di sport e naturalmente del Napoli calcio. Allo stato, non è stata scelta la location: nei prossimi giorni si saprà se De Laurentiis sarà accolto in una sala convegni della Camera o del Senato. (foto Gazzetta Sport)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo