Il vescovo di Napoli ai giovani, non scendete a compromessi

20 Visite

Ai giovani di Napoli e della Campania “dico di avere il coraggio di prendere in mano la propria vita, di non scendere a compromessi con nessuno”.

Lo ha detto il vescovo di Napoli don Mimmo Battaglia a margine dell’Assemblea pubblica per la presentazione del Comitato anticamorra per la legalità che si è svolta a Napoli.

    Agli adolescenti “soprattutto dico – ha proseguito Battaglia – di vivere la loro vita con dignità, che significa non dare in appalto a nessuno la propria coscienza.

Dico loro di vivere e amare la vita e soprattutto essere capaci di credere che un futuro migliore è possibile per tutti, ma serve avere il coraggio di metterci la faccia e schierarsi. Questo vale per i giovani e per ognuno di noi, perché ognuno deve avere il coraggio di stare accanto a questi ragazzi e avere la dimensione della credibilità”.

    Il vescovo, parlando sempre a margine, ha sottolineato che “la prima mafia, e quindi la camorra qui a Napoli, si annida nell’indifferenza e nell’asocialità, nel non fare nulla, nel voltarsi magari dall’altra parte. E’ questa la ragione per cui anche l’omertà, in questo senso, uccide. A chi crede di gestire il territorio con violenza e bombe possiamo offrire il nostro dolore e rabbia, ma mai la nostra resa. A loro diciamo che se hanno bisogno di noi, della speranza noi siamo qui, se non riescono a credere in una terra migliore possiamo dare loro la fragranza della bellezza di questa terra che non è solo sogno, ma soprattutto è dignità della vita che ci portiamo dentro”. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo