Make up prima della chemio nel giorno di San Valentino

60 Visite

Palloncini, cioccolatini ma soprattutto una sala maquillage dove un gruppo di estetiste ha truccato le pazienti del reparto di chemioterapia.

All’Istituto tumori Pascale di Napoli si è deciso di festeggiare così il giorno della festa di San Valentino.

    “C’è un vissuto della propria femminilità e corporeità che va recuperato, questo è un servizio che aiuta le donne.

Le pazienti stanno reagendo con un entusiasmo strepitoso. C’è chi ha deciso di farsi truccare e chi ha accettato soltanto i consigli su quali creme sono più adatte per coprire le macchie e le rughe, come nascondere l’invecchiamento precoce della pelle provocato dai medicinali” dice Carmen Pacilio, senologa del team di Michelino De Laurentiis e promotrice del progetto, un progetto che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità di vita dei pazienti e che è stato possibile realizzare grazie a Anna Napolitano, paziente a sua volta della Pacilio, da sempre impegnata nel volontariato. “Ho lanciato l’idea mesi fa alla mia dottoressa che subito l’ha accolta. L’idea tiene conto della sensibilità e della voglia delle pazienti, spesso provate dal punto di vista sia fisico che psicologico, di sentirsi ancora donna e, quindi, di restituire un aspetto rassicurante nonostante la malattia”, ha raccontato.

    Le estetiste sono state affiancate anche dalla kinesiologa, Loredana Loperco che ha insegnato tecniche di rilassamento e di respirazione. Il compito dell’équipe stamattina si è spinto oltre il trucco, fino a svelare piccoli escamotage su come sistemarsi i foulard, le parrucche e i turbanti quando i capelli cadono e le sopracciglia diradano sotto l’effetto dei farmaci.

    Il prossimo appuntamento con il make up prima della chemio è fissato per l’8 marzo. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo