Feriti a colpi di pistola da Shiva, trapper va ai domiciliari

37 Visite

Il Gip di Milano ha concesso gli arresti domiciliari per il trapper 24enne Shiva, accusato di tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco ed esplosioni pericolose.

L’artista – molto famoso tra i giovani tra i quali conta milioni di follower – era stato arrestato e messo in carcere dalla Polizia di Stato lo scorso ottobre: in un video venne ripreso a Settimo Milanese, la sera dell’11 luglio 2023, mentre armato di pistola, dinnanzi una casa discografica, reagiva a un’aggressione sparando alle gambe a due giovani esperti di arti marziali che rimasero feriti.

    “Grande soddisfazione” per la decisione del giudice è stata espressa dai suoi legali, gli avvocati Marco Campora e Daniele Barelli.

“Siamo fiduciosi, – affermano i due professionisti – nel corso del processo riusciremo a dimostrare che Shiva non ha fatto altro che difendersi dalle violente aggressioni subite”.

    Shiva, all’anagrafe Andrea Arrigoni, è anche indagato dalla Procura di Ascoli Piceno, insieme con altri cinque giovani, per una rissa scoppiata a San Benedetto del Tronto la notte del 30 agosto scorso.

    Di recente il giudice di Ascoli ha attenuato la misura cautelare dei domiciliari emessa nei suoi confronti con un obbligo di dimora. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo