Lumache giganti sequestrate all’Aeroporto di Capodichino

45 Visite

Un sequestro di lumache giganti vive, di varie dimensioni, è avvenuto all’aeroporto di Napoli. Protagonista della vicenda un cittadino nigeriano proveniente dal Benin via Istanbul e residente nella provincia di Caserta. L’uomo trasportava nel bagaglio personale un sacco di iuta contenente numerose chiocciole giganti di terra, prive di qualsiasi etichetta e documentazione sanitaria accompagnatoria.

Fermato dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Ufficio delle Dogane di Napoli 1 – Sot Aeroporto di Capodichino, il passeggero ha dichiarato di averle acquistate nel proprio Paese di origine in quanto alimento commestibile.

Le lumache sono state sottoposte a controllo da parte dell’Uvac/Pfc (Uffici veterinari per gli adempimenti degli obblighi comunitari/Posti di controllo frontaliero) – Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia – che ne ha disposto il sequestro e la distruzione, ai sensi del Regolamento delegato (Ue) n.
2122/2019.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo