Due giorni al Trianon Viviani per discutere dei diritti delle donne

53 Visite

In occasione della giornata internazionale della Donna, il Trianon Viviani ospiterà Alle donne la libertà costa, due giorni di incontri volti a discutere dei diritti femminili e del loro stato attuale. Promosso da Marisa Laurito, direttore artistico dell’evento, l’iniziativa si propone di fare il punto sullo stato dei diritti delle donne nel mondo contemporaneo.

Secondo la Laurito, “In media, le donne nel mondo godono del 75% di diritti in meno rispetto agli uomini“.
A fronte di questo dato, l’evento si pone l’obiettivo di analizzare i progressi compiuti fino ad oggi e di individuare le sfide ancora da affrontare, tra cui maggiori tutele per la maternità, pari retribuzione, lotta alla discriminazione nei luoghi di lavoro, sicurezza nelle città e parità di genere.

Il primo giorno degli incontri, il 7 marzo, vedrà la partecipazione di diverse figure di spicco del mondo culturale e delle associazioni femminili napoletane. Tra i temi trattati ci sarà “Cinema e Donna: quanto la settima arte può influenzare l’emancipazione femminile?”, organizzato in collaborazione con la Regione Campania. Sarà un’occasione per discutere il rapporto tra il mondo femminile e il cinema, analizzando l’evoluzione dell’emancipazione delle donne attraverso la storia della settima arte.

Il secondo giorno, l’8 marzo, si terrà “Sebben che siamo donne… Tra passato, presente e futuro”, un incontro con gli studenti degli istituti scolastici che hanno aderito al progetto “Coscienza Comune” promosso dal Comune di Napoli. L’evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Trianon Viviani.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti e rappresentano un’importante occasione per riflettere sulle conquiste e le sfide delle donne nel contesto contemporaneo.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo