Il 28 marzo al Tribunale di Napoli il convegno ‘Lingue, patrimonio culturale e mass-media: il caso del napoletano’

101 Visite

Il 28 marzo si svolgerà, dalle 11:00 alle 13:00, presso la Sala Metafora del Tribunale di Napoli, il convegno ‘Lingue, patrimonio culturale e mass-media: il caso del napoletano’ organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, su proposta del dott. Massimiliano Verde, presidente dell’Accademia Napoletana, e degli avvocati Antonella Santoro e Stefano Bouché.

Oggetto del convegno sarà una riflessione sulle problematicità attuali che riguardano la riproduzione socio-culturale attraverso i mass-media della lingua napoletana e dei suoi parlanti – soprattutto delle nuove generazioni.

Il tema sarà introdotto dal dott. Verde che analizzerà, anche in ambito giuridico, lo stato dell’arte del napoletano, patrimonio ed eredità culturale da salvaguardare in relazione, nello specifico, alla sua modulazione – anche artistica – così come rappresentata dal mainstreaming italiano.

Un focus specifico sarà dedicato ai diritti dei minori e delle donne di lingua napoletana.

Oltre al dott. Verde, interverranno il dott. Edoardo Vitale, l’avv. Gennardo Danesi, l’avv. Stefano Bouché, l’avv. Veronica Dettori e Alberto Petillo, responsabile direttivo UANM.

Il convegno avrà diffusione nazionale e internazionale.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo