Il FAI visita lo storico Grand Hotel Parker’s

[epvc_views]

La prossima domenica 7 aprile dalle 10:00 alle 16:00 il Grand Hotel Parker’s di Napoli accoglie per la prima volta il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano. L’antica struttura alberghiera è considerata dai viaggiatori del passato e del presente come la più antica della zona partenopea.

L’Itinerario è proposto da Michelangelo Iossa, Delegato alla Cultura della Delegazione FAI di Napoli, con la partecipazione di Francesca Torres Avallone, appartenente della quarta generazione della proprietà del “Parkers”.

La storia dell’albergo risale al 1870. In origine era una piccola villa appartenente al principe Gifreo, in seguito fittato a Guglielmo Tramontano che lo trasformò in una elegante residenza alberghiera.

Tra le figure di spicco che hanno soggiornato al Grand Hotel Parker’s emerge  George Parker Bidder III, ricco ricercatore inglese di biologia marina il quale, incantato dal posto, decise di acquistare l’antico Hotel che dopo la seconda guerra mondiale passa nelle mani della famiglia Avallone. 

Il Grand Hotel Parker è stato inoltre la residenza di diversi intellettuali, tra cui Oscar Wilde, Virginia Woolf, Lamont Young ma anche attori, politici e diverse celebrità.

All’interno dell’Hotel, un ristorante dall’esclusivo menu che vanta due stelle Michelin, e una vista mozzafiato sullo splendido golfo di Napoli.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo