13enne aggredito e pestato dal branco a San Giorgio a Cremano

65 Visite

 Una violenza cieca e ingiustificata quella che ha visto protagonista un tredicenne di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli: dopo essere stato accerchiato e aggredito da un branco costituito da venti ragazzi poco più grandi di lui, è finito in ospedale con una prognosi di quindici giorni per trauma cranico e contusioni varie.

L’aggressione è avvenuta nel parco Vincenzo Liguori e la vittima si trovava in compagnia di un amico quando dei ragazzi di Ponticelli hanno cominciato a importunarli verbalmente; la situazione, poi, è drammaticamente precipitata. Uno dei venti ragazzi aveva con sé un tira-pugni, altri mazze di legno e mazze ferrate.

Nonostante le urla di una ragazza che si è trovata ad assistere al pestaggio, l’aggressione non si è esaurita se non nel momento in cui il tredicenne si è trovato a terra esanime. Trasportato al Santo Bono per ricevere le prime cure, è stata successivamente la mamma del ragazzo a sporgere denuncia ai carabinieri.

 Le indagini coordinate dalla procura dei minori di Napoli e affidate ai carabinieri di San Giorgio a Cremano, tuttavia, si stanno rivelando difficoltose a causa del fatto che le telecamere presenti lì in zona non sono puntate verso il parco, rendendo quindi difficile l’identificazione dei baby criminali.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo