Sequestrati 4 quintali di tabacchi lavorati, 84enne li custodiva in un basso

74 Visite

Il comando provinciale della guardia di finanza di Napoli, nel corso di un intervento effettuato nel quartiere San Lorenzo, ha sequestrato 4 quintali di tabacchi lavorati esteri detenuti in un basso del Borgo Sant’Antonio Abate e custoditi da una pensionata di 83 anni.

L’operazione è stata condotta dai finanzieri del II nucleo operativo metropolitano di Napoli che hanno notato movimenti sospetti e la presenza di alcuni cartoni confezionati nelle adiacenze dell’abitazione, che è poi stata perquisita. Le sigarette erano stipate in tutte le stanze della casa, nella cucina, nel bagno, nella camera da letto, e la quantità era tale da rendere difficile il passaggio negli ambienti domestici.

L’abitazione dell’anziana signora, custode delle “bionde”, è risultata essere un deposito per la vendita al dettaglio, i cui introiti avrebbero fruttato alla criminalità più di 50mila euro.
La proprietaria del locale, vista l’età e le precarie condizioni di salute, è stata denunciata a piede libero, mentre il tabacco lavorato estero, costituito da varie marche tra le più commercializzate, è stato sottoposto a sequestro.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo