Napoli: il Governo stanzia 14 milioni per il carcere di Poggioreale

[epvc_views]

Fondi dal Comitato interministeriale sull’edilizia carceraria, soddisfatti Fdi e Lega

Il Comitato interministeriale sull’edilizia carceraria ha stanziato, oggi, 14 milioni per il carcere napoletano di Poggioreale. Tra i 166 milioni assegnati, Napoli è tra i cinque penitenziari italiani ad aver ottenuto gli stanziamenti maggiori per “interventi importanti riguardanti la sicurezza degli istituti e il miglioramento delle condizioni di vivibilità, nonché l’adeguamento funzionale». «Tra le misure approvate – dichiara il Sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro delle Vedove ci sono anche 13.949.052,45 per il carcere di Poggioreale. In un contesto economico lacrime e sangue, abbiamo trovato le risorse necessarie per finanziare quegli interventi necessari per garantire maggior sicurezza e condizioni migliori a chi lavora in carcere e a chi vi è detenuto. Per questo ringrazio il Viceministro Galeazzo Bignami. Per la sinistra il sovraffollamento si affrontava con provvedimenti svuota carcere, per noi lavorando seriamente sull’edilizia penitenziaria e il risultato di oggi ne è la riprova».

«Il nuovo passo sull’edilizia penitenziaria è garanzia di maggiore sicurezza per uomini e donne della Polizia Penitenziaria, maggiore sicurezza per i cittadini e migliori condizioni per i detenuti, fermo restando la certezza della pena»
, sottolinea e il deputato Michele Schiano di Visconti, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia a Napoli. «Il MIT, guidato dal ministro Matteo Salvini, ha messo a disposizione quasi 14 milioni di euro per Poggioreale – afferma il senatore campano della Lega Gianluca Cantalamessa – risorse importanti per la struttura perché con gli interventi edilizi si andranno a migliorare le condizioni di lavoro della Polizia penitenziaria, del personale e dei reclusi».

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo