Capodanno. “No ai botti, si ai biscotti”, flash mob Europa Verde a Napoli

26 Visite

“No ai botti, sì ai biscotti“. E’ questo lo slogan con cui si sono uniti esponenti ed attivisti di Europa Verde e centinaia di cittadini e padroni di cani al Gambrinus di Napoli per un flash-mob contro i botti di Capodanno. “L’anno scorso, la notte di Capodanno, secondo il bilancio del Viminale, si registrarono 180 feriti, con 48 ricoverati di cui 11 gravi. In particolare a Napoli almeno 12 persone, nel corso dei festeggiamenti, riportarono ferite a causa dell’esplosione di materiale pirotecnico o colpi d’arma da fuoco. Senza contare poi i danni e gli spaventi che si provocano agli animali”. Così il deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che ha preso parte all’iniziativa organizzata dall’attivista Rosario Pugliese.

«È tempo – ancora Borrelli – di mettere fine a questa barbara tradizione e non soltanto a Capodanno, dato che qui si sparano fuochi e botti in continuazione. Servono norme ad hoc e soprattutto che queste vengano applicate con regolarità e determinazione. Senza botti è una città, un mondo migliore, sicuramente. Niente feriti, niente incidenti, niente animali terrorizzati, niente strade prese in ostaggio. Cominciamo da questo per migliorare».

Hanno partecipato all’iniziativa, tra gli altri, Rosario Visone, Giovanna Settembrese, Mimmo Piccolo, Agostino Galiero, Nelide Milano, Ines Barone, Antonio Borrelli, Salvatore Esposito, Mario Mauriello, Giusy Mauriello, Rino Nasti, Luca Bonetti, Benedetta Sciannimanica, Carlo Ceparano, Gianni Tarantino, Elena Marini, Ida Somma, Giovanni Sabatino, Dario Esposito, Pasquale di Fraia, Felice Iasevoli, Salvatore Iavarone, Antonio Barbato, Giuseppe Cuccurese, Diana Pezza Borrelli, Salvatore Petrilli, Carmen Santagata, Antonio Iazzetta, Rossella Ianniciello.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo