“Chiunque tu sia, ti prego rispondi” – Al Serra la Guantanamo di Mocciola e Galdi

35 Visite

Nel weekend dal 5 al 7 gennaio, al teatro Serra arriva “Chiunque tu sia, ti prego rispondi”, storie da Guantanamo di Antonio Mocciola e Diego Galdi, con Daniele Arfè e Valeria Esposito. Regia Gianluca Bosco. Lo spettacolo andrà in scena venerdì alle 21:00, sabato alle 19:00 e domenica alle 18:00.

“Il titolo si riferisce ad un’entità altra che un detenuto di Guantanamo non riesce più a ritrovare… – dice Mocciola, spiegando il progetto – …se ne parla poco ma, dopo oltre vent’anni, quella prigione è ancora aperta e ci sono venti detenuti islamici in attesa di giudizio”. 

Scritto a partire da testimonianze reali, il testo rappresenta un sinistro scorcio di vita e morte in cui sesso, religione, violenza si intrecciano in un abbraccio mortale, con il pretesto di un qualche Dio, svelando nei raccapriccianti dettagli delle torture, l’insensatezza di tutti gli estremismi religiosi.
Un incubo che prende forma con pochi oggetti e poca luce. La luce della ragione, la grande assente nell’eterna notte dell’intolleranza.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo