166, non è un servizio telefonico ma la birra lucana della solidarietà

23 Visite

Si chiama “166” ed è la birra potentina della solidarietà nata dalla collaborazione fra l’associazione lo Potentino Onlus e il birrificio Basilisca di Potenza. Prende il nome dalla legge Nazionale 166/2016, “legge Gadda”, emanata con l’obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari e di altri prodotti in Italia ed infatti si tratta di una birra dal sapore di pane in quanto viene fatta utilizzando il pane avanzato seguendo un’antica ricetta babilonese.

La birra fa parte del più ampio progetto Magazzini sociali che nasce con lo scopo di combattere lo spreco alimentare a favore delle famiglie disagiate e fragili.

La legge Gadda del 2016 consente di trasformare le eccedenze alimentari raccolte in prodotti nuovi da reinserire nel mercato; da qui l’iniziativa di utilizzare pane avanzato per produrre la birra i cui proventi sono destinati a sostenere le iniziative di Magazzini sociali.

Potenza diventa così simbolo di un’economia antispreco e circolare volta a sostenere i disagi sociali del territorio grazie alla sinergia e collaborazione tra realtà del settore pubblico, privato e terzo settore.

ANTONELLA CIRESE

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo