The Bank – American&West Coast Music: al Bolivar il sogno americano

44 Visite

Domani, sabato 24 febbraio alle 21.00, al teatro Bolivar (Via Bartolomeo Caracciolo detto Carafa, 30), arriva “The Bank – American&West Coast Music”. Saranno sul palco: Massimo Curcio (voce, chitarra elettrica, chitarra acustica) Marco Francini (voce, chitarra acustica), Marco Pierno (voce, tastiera, lap steel guitar) e Roberto Trenca (voce, chitarra elettrica, chitarra acustica) e Marco Di Palo (voce, basso), Carlo Di Gennaro (batteria). Saranno ospiti speciali Brunella Selo (voce) e Riccardo Veno (voce, chitarra, sax). Presenta la serata Gino Aveta, autore Rai.

La band custodisce la memoria del movimento musicale, creativo e artistico nato negli anni ’70, fatto di Blues Rock, West Coast, Country, Ballad e tante altre meravigliose visioni di quel periodo storico, esprimendo con passione e cura dei dettagli la musica dei grandi nomi che ne furono protagonisti assoluti: Crosby, Still, Nash & Young, Jackson Browne, Eagles, America, J. J. Cale, Steve Miller Band, Bob Dylan, James Taylor… 

“The Bank” ripercorre la Route 66, “La grande strada Madre” che collega Chicago con Los Angeles e dunque La California che da sempre rappresenta, nell’immaginario collettivo del mondo, la libertà e il sogno di tante generazioni. Il suono analogico, l’energia creativa, l’aspetto sociale sono alla base del linguaggio americano degli anni ‘60 e ‘70. Nell’incontro fra psichedelia e leggerezza, “The Bank” vuole dare il suo contributo artistico alla diffusione di questa musica così importante per la storia di tutti i tempi.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo