Lupo finisce in una trappola, soccorso e rimesso in libertà

36 Visite

Un giovane esemplare di lupo è stato salvato e rimesso in libertà dal Centro Recupero Animali Selvatici “Federico II” (Cras in collaborazione con il Servizio veterinario dell’Asl Napoli 1 Centro.

L’animale è stato rilasciato in natura, in un’area del Parco Nazionale del Cilento del Vallo di Diano e Alburni.

    Maschio, di circa 2 anni, il lupo era stato rinvenuto dai Carabinieri del Reparto Parco Nazionale del Cilento del Vallo di Diano e Alburni in una zona ricadente all’interno dell’area protetta, intrappolato in un “laccio metallico” presumibilmente posizionato da bracconieri.

Trasportato, tramite i servizi veterinari della Asl di Salerno, allertati dai Carabinieri, nel Centro Recupero Animali Selvatici “Federico II”, con sede operativa presso il Presidio Veterinario Asl Napoli 1 Centro, l’animale è giunto stremato ed in stato di shock a causa della lunga condizione di immobilità forzata, con ferite lacero contuse, presumibilmente causate dallo sforzo esercitato nel tentativo di liberarsi. Qui ha ricevuto cure specialistiche che gli hanno permesso il completo recupero clinico. Dopo un lungo percorso riabilitativo e i dovuti approfondimenti diagnostici, incluse indagini genetiche che hanno confermato l’appartenenza alla popolazione selvatica, il lupo ha ripreso a correre sulle sue zampe, ritrovando la libertà. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo