La Traviata in scena a Napoli per una nuova esperienza senza filtri

44 Visite

Il prestigioso teatro Politeama di Napoli (Via Monte di Dio, 80) sarà il palcoscenico per uno degli eventi più attesi della stagione culturale: la messa in scena de La Traviata, organizzata dal Sicilia Classica Festival. L’appuntamento è fissato per domenica 21 aprile alle ore 18. 

Lo spettacolo si annuncia come un’esperienza particolare e senza filtri, capace di suscitare riflessioni intense sia tra la critica che nel pubblico. La novità di questa edizione, oltre alla bravura e al carisma del cast, consiste nello sguardo senza veli sulla società parigina del 1850: un’epoca contraddistinta non solo dal romanticismo, ma anche dallo squallore di un mondo permeato dalla compravendita di divertimenti, amore e persone.

Il richiamo all’allure ottocentesco avverrà attraverso una serie di dipinti proiettati sul fondo della scena, che evocano le tematiche dei primi due atti attraverso le categorie pittoriche delle nature vive e del nudo artistico. Ad esempio, la scena neoclassica della campagna vedrà il Cesto di fiori di Delacroix unirsi a un trio di statue viventi che omaggiano le Grazie del Canova, creando un quadro di una quotidianità perfetta destinata a crollare. Mentre il terzo atto sarà caratterizzato dalle nature morte, evidenziando il concetto della Vanitas e della caducità della vita.

La regia è affidata a Lorenzo Lenzi, mentre il cast vanta nomi di calibro internazionale: il soprano Desirée Rancatore nel ruolo di Violetta, il tenore Francesco Castoro nel ruolo di Alfredo Germont e il baritono Giovanni Palminteri nel ruolo di Giorgio Germont. 

I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del teatro Augusteo, le rivendite autorizzate, la biglietteria del Politeama un’ora prima dello spettacolo (salvo disponibilità) e online

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo