Calcio Napoli, la svolta: un rotondo 1-6 al Sassuolo rilancia le speranze degli azzurri

[epvc_views]

Sembrava essere tornati indietro di un anno. Un Napoli così aggressivo, cinico e perfetto in questa stagione non si era mai visto. Nonostante le innumerevoli lodi da tessere per una squadra a dir poco formidabile, l’inizio è stato come al solito preoccupante: alcuni errori a centrocampo hanno aperto il campo alle ripartenze di un Sassuolo coraggioso, ma molto impreciso. Come però spesso accade in questa annata, al Napoli gira tutto storto: un tiro di rara precisione di Uros Racic trova l’angolo e batte Alex Meret. La partita sembra tramutarsi nella solita agonia azzurra, ma la serata ha diverse soprese da riservare. Esattamente dieci minuti più tardi dal vantaggio neroverde parte la risalita del Napoli. A trovare il gol del pareggio sono due che non ti aspetti: Frank Anguissa rifinisce con il tacco per il piazzato di Amir Rrahamani ed è 1-1.

Da qui salgono in cattedra Victor Osimhen (tripletta per il nigeriano) e Khvicha Kvaratskhelia (doppietta per il georgiano), mostrando che idee e voglia di fare non sono mai andate via da Napoli. Francesco Calzona può ritenersi ampiamente soddisfatto di aver visto uno stile spallettiano da parte del suo gruppo. Questa potrebbe essere il vero punto di svolta della stagione azzurra, di sicuro la sfida alla Juventus è stata lanciata.

Foto: ANSA

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo