Calcio Napoli, De Laurentiis on fire: «Dovremmo andare noi al Mondiale per club. Osimhen ha una clausola alta»

127 Visite

Ancora una volta la scena se la prende il patron del Napoli. Un Aurelio De Laurentiis on fire al Business of Football Summit del Financial Times a Londra. Diverse le dichiarazioni del presidente dei Campioni d’Italia: si parte con un attacco diretto alla Juventus, per poi spostarsi sulla questione Victor Osimhen. Queste le sue parole, riportate da Sportmediaset:

«(Juventus) Mi spiace per loro, che sono stati punti dalla Uefa ed estromessi dalle coppe: se dovessimo battere il Barcellona e poi fare una vittoria o un pareggio, di diritto dovremmo andare noi al Mondiale per club. Ma penso che il Napoli dovrebbe andarci comunque, perché se la Juve è fuori dalle coppe europee non dovrebbe essere ammessa al Mondiale per club. (Victor Osimhen) Grandissimo giocatore, ma si sa: Napoli è un posto fantastico, ci sono alcuni giocatori che si sono innamorati e ci sono rimasti come Hamsik per 11 anni. O come altri per otto anni. E ce ne sono altri che sono attratti dal Real Madrid, dal PSG, dall’Arsenal, dal Manchester City, dal Chelsea. Quindi non puoi fermarli, soprattutto quando hanno una clausola rescissoria con cui possono essere acquistati. Ha una clausola rescissoria. È una cifra molto alta. Chissà chi partirà? Vedremo. I soldi sono l’ultimo problema del Napoli. Abbiamo sempre fatto ottimi acquisti come abbiamo fatto in passato. Lo faremo anche in futuro. Quando vedi un giocatore andare via è come un figlio. Sei felice anche se questo figlio ha un successo fantastico ovunque».

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo