Dal calcio allo sci: “Un posto al sole” scopre la magia della montagna trentina

53 Visite

Le affascinanti bellezze naturali delle Dolomiti tra la Val di Sole e Madonna di Campiglio, il Parco dello Stelvio e la Val di Pejo, da tempo sono diventate una tappa estiva irrinunciabile per i tifosi del Napoli e una sede di preparazione precampionato per la società del presidente Aurelio De Laurentis. Questo legame forte tra Dimaro Folgarida e Napoli, nel corso degli anni, si è esteso anche ai mesi invernali, trasformando così il passaggio dal calcio allo sci e alla neve in un’esperienza irresistibile.

Questa connessione tra il mondo del calcio e le montagne innevate è stata riconosciuta anche dai protagonisti della celebre serie televisiva Un Posto al Sole, che da 28 anni incanta gli spettatori italiani con le loro vicende quotidiane. Raffaele, Renato, Niko e Jimmy, veri e propri “amici di famiglia” per molti spettatori, lasceranno temporaneamente Napoli per immergersi nell’atmosfera magica della montagna nelle puntate in onda su RAITRE fino all’8 marzo.

La settimana di divertimento sulla neve è l’occasione perfetta per i personaggi della serie, che si trasferiscono in una località di montagna tra Madonna di Campiglio e la Val di Sole nel settore trentino del Parco dello Stelvio. Qui, accompagnati da Niko, Renato e lo zio Raffaele, vivranno avventure emozionanti e situazioni esilaranti, immergendosi completamente nell’atmosfera innevata della regione.
Le riprese delle puntate si sono svolte a metà gennaio in diverse location di Madonna di Campiglio e Val di Sole, grazie alla collaborazione di Trentino Marketing e Trentino Film Commission, le APT di Madonna di Campiglio e Val di Sole.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo