Ex Ilva Taranto, dichiarato stato di insolvenza

[epvc_views]

Il Tribunale fallimentare di Milano ha dichiarato lo stato di insolvenza per Acciaierie d’Italia Spa, ex Ilva, consentendo di fatto l’avvio dell’amministrazione straordinaria. Questa decisione è stata presa a seguito della constatazione di un’assoluta mancanza di liquidità di cassa, mettendo a rischio la sopravvivenza dell’azienda.

Le richieste di concordato avanzate da AdI Spa con il socio privato ArcelorMittal sono state respinte dal tribunale, che ha ritenuto improcedibili tali istanze in quanto è già stata avviata la procedura di amministrazione straordinaria. Nel frattempo, il procuratore aggiunto ha aperto un fascicolo, che potrebbe presto trasformarsi in un’inchiesta sulla gestione e i conti dell’ex Ilva.

Con la dichiarazione di insolvenza, Acciaierie d’Italia Spa potrà beneficiare di finanziamenti a titolo oneroso per un massimo di 5 anni e fino a un importo di 320 milioni di euro per il 2024, secondo quanto previsto dal decreto legge dello scorso gennaio. Tuttavia, il tribunale ha respinto la richiesta di concordato per le altre società del gruppo, considerando le loro attività interdipendenti e la necessità di gestire la ristrutturazione del gruppo attraverso AdI Spa.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo