A Città della Scienza un weekend dedicato interamente alle donne

[epvc_views]

Scienziate ed artiste, scrittrici e pioniere di tutti i campi del sapere: in occasione di un weekend dedicato alle donne che hanno cambiato il mondo, Città della Scienza si impegna a promuovere e celebrare le menti femminili più brillanti della storia per restituire luce al loro ruolo, non sempre riconosciuto nel corso dei secoli.

Grazie a laboratori ed esperimenti coinvolgenti, piccoli e grandi visitatori avranno l’opportunità di conoscere ed esplorare i traguardi più importanti delle pioniere della scienza, e di celebrare il coraggio che tante donne hanno dovuto avere per far riconoscere il loro talento.

Gli interactive lab Maria Montessori e Rosalind Franklin, il laboratorio “Ritratti di Donne”, e molti altri accompagneranno il pubblico in un’avventura creativa e ispiratrice, dove i bambini avranno l’opportunità di scoprire e riconoscere il lavoro e il successo delle donne famose nella storia. Attraverso l’arte del collage, si esploreranno le vite di figure iconiche come Marie Curie e Frida Kahlo; “Esplorando il DNA” ricostruirà come buona parte del merito della scoperta della struttura del DNA vada ad un’altra figura oltre a quelle di Crick e Watson, la ricercatrice Rosalind Franklin.

Infine, l’affascinante science show “Scienza a colori!” consentirà di immergersi in un vortice di esperimenti pazzi e colorati, per scoprire la scienza che si cela dietro i colori.

Inoltre, per il primo fine settimana e fino al 30 giugno, Città della Scienza ospita al Padiglione Galilei  “Facciamo un esperimento”: una mostra interattiva con decine di exhibit sui fenomeni fisici collegati alla nostra percezione, pensata per visitatori di tutte le età che vogliono comprendere la scienza che è alla base di tutte le azioni della vita quotidiana e che desiderano capire il modo con cui percepiamo la realtà.   

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo