Arte contemporanea a Napoli: gli 11 progetti, bando del Comune

21 Visite

Ponticelli, Scampia, il centro storico, la Sanità: con il primo bando per l’arte contemporanea del Comune di Napoli (stanziamento 200mila euro) da giugno a dicembre in città saranno realizzati 11 progetti con eventi espositivi, workshop, incontri con artisti, talk e visite guidate, dalla fotografia all’audiovisivo, dalla scultura alla performance e alle installazioni sonore.

Quattro saranno le opere site-specific per la Chiesa di San Severo al Pendino.

    L’iniziativa, in linea con il programma ‘Napoli Contemporanea’, parte con Danilo Correale e l’installazione sonora ‘Vacant’ a cura di Vasco Forconi, proposta dall’ Associazione Faro a San Severo al Pendino, opening il 19 giugno (fino al 6 luglio).

Dal 22 giugno al 3 agosto “Ramondino’s Apologue Extended Reality Film” di Matilde De Feo, proposta da Associazione Culturale mald’è in collaborazione con L’ Arsenale di Napoli e a cura di Marco Izzolino, che porterà negli spazi dell’Archivio di Stato, dell’Acquedotto dei Vergini alla Sanità Aqua Augusta, dell’Editoriale Scientifica – Palazzo Marigliano e della Cappella del Cappuccio – Polo Culturale della Pietrasanta, il secondo capitolo della trilogia “Naples Three Of Three”, ritratto animato di Fabrizia Ramondino, coprodotto dal Museo Madre. Il Rione Sanità farà da scenario al lavoro di Giuliana Conte, promosso dalla Cooperativa La Paranza e dalla Cooperativa La Sorte che dal 1 luglio al 20 dicembre propone “I volti di una comunità”. Il progetto di Valeria Apicella dal titolo “Care”, a cura dell’Associazione culturale Residenza 3.14 è un’installazione di corpi appositamente concepita per San Severo al Pendino (20 settembre – 4 ottobre). “Exhibit FAQ | Foto Archivio di Quartiere”, dell’artista Marina Caneve, a cura di Stefania Rinaldi e promosso da CUT Circuito Urbano Temporaneo ETS in collaborazione con Sottospazio Aps e DisIntegrati APS, animerà lo spazio della Basilica di San Giovanni Maggiore dal 1 al 17 ottobre.

Moss Ecomuseo Diffuso di Scampia ospiterà il progetto di Mario Spada e Gaetano Ippolito, promosso da Chi rom e…chi no APS, dal titolo “Spina Tremula” (1 ottobre – 18 dicembre). Gilda Pantuliano, Cesare Mondrone e Michela Frungillo sono gli artisti coinvolti nel progetto “Art éco”, a cura di Federica Guida, Luigi Ciliberti e Melania Fusaro, promosso dalla Società Cooperativa Sociale Culturadice, dal 5 al 26 ottobre nella Chiesa di S. Maria di Portosalvo. Dal 10 al 14 ottobre nella Chiesa di San Severo al Pendino la Fondazione Morra Greco proporrà la mostra di Fidel Garcìa “Imitación Controlada”, a cura di Giulia Pollicita. “Giata Tam Vivis – ero così felice di essere in vita”, di Lucas Memmola e Roberto Pugliese, a cura di Marta Ferrara, è il quarto dei progetti site specific per San Severo al Pendino. Promossa da Quartiere Latino APS, dal 31 ottobre al 15 novembre. “Scouting Naples” è la mostra promossa dall’Associazione Teatrale Urteatro, ospitata dal Centro di Cultura e Animazione Arci Movie “Giorgio Mancini” di Ponticelli.

    Dal 7 al 30 novembre spazio a cinque installazioni di Claudio D’Avascio che dialogheranno con l’installazione “Naples In The Wings” di Cosimo D’Auria. Dal 15 al 28 dicembre, nella Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli, l’Atelier Multimediale propone “Moto d’Origine”, di Gianluigi Masucci. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo