Bergamo chiama Napoli nel segno della cucina un modello da esportare ora in altre città italiane

44 Visite

Il nome che hanno voluto dare al loro ristorante-pizzeria è tutto un programma. Bella Napoli porta la tradizione partenopea nel cuore di Bergamo: “Abbiamo aperto –spiega il titolare – nel dicembre del 2016 e siamo ormai riconosciuti come uno dei migliori locali della zona con numerosi attestati di eccellenza ricevuti. Non sono stati anni facili con il Covid che ci ha costretto a chiudere per un tempo significativo ma, nonostante tutto, siamo riusciti a superare il momento critico e a far conoscere anche qui la bontà dei nostri piatti e delle nostre pizze con il cornicione alto. I prezzi che pratichiamo sono in linea con il mercato ma da noi il cliente può trovare servizi altamente professionali, a partire dal personale di sala”.

La vera mozzarella di bufala campana, la mozzarella in carrozza, il ragù, pasta patate e provola e ovviamente la cucina di pesce come fiore all’occhiello: “Gli spaghetti a vongole o allo scoglio – ha continuato il titolare spopolano perché degustandoli si può sentire l’odore di mare. Senza dimenticare ovviamente la margherita e più in generale la pizza che è simbolo indiscusso dei sapori della nostra terra. In terra orobica, abbiamo insomma dato vita a un modello che vuole far conoscere una cucina amata in tutto il mondo, mettendoci passione e competenza. Il locale, con quadri dedicati a Napoli, lo staff, che arriva in buona parte da lì, e la professionalità sono i nostri tratti distintivi. La nostra idea di ristorazione”.

Un modello insomma che si richiama alla tradizione partenopea: “Il nostro richiamo -aggiunge Viscardi- è alla Napoli migliore. Noi vogliamo esaltare, senza eccessi, il meglio della nostra terra. E i risultati ci stanno dando ragione: il fatturato è in continuo aumento, il 10-15% in più ogni anno. Un risultato che ci incoraggia e che ci spinge ora a esportare il nostro modello anche in altre città italiane. Siamo convinti del resto che i sapori della nostra cucina siano motivo di grande attrazione. Con i miei soci, abbiamo deciso dunque di ampliarci cercando nuovi investitori proprio perché puntiamo sull’idea di far conoscere quanto più possibile una tradizione che merita di essere divulgata nel suo lato più bello, quello che quando lo conosci ti resta nel cuore. Vedi Napoli e poi muori, si dice. Assaggia Napoli e poi sii felice è invece il nostro motto”.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo