Preso nel Napoletano ricercato, era in auto con la famiglia

[epvc_views]

Erano sulle sue tracce dallo scorso 7 giugno e ieri sera i carabinieri di Giugliano in Campania lo hanno individuato con la famiglia mentre viaggiava a bordo di un’auto guidata dalla moglie sull’asse mediano, in località Varcaturo: è stato assicurato alla giustizia il 45enne di Grumo Nevano, ritenuto elemento contiguo al clan Aversano, operante nei comuni di Grumo Nevano, Casandrino e zone limitrofe.

L’ufficio esecuzioni penali della procura generale di Napoli ha emesso agli inizi del mese un ordine di carcerazione nei suoi confronti: il provvedimento sanciva una pena di 9 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso.

Il 45enne era però era risultato irreperibile.

I militari della sezione operativa della compagnia di Giugliano si sono subito messi sulle su tracce e grazie a pedinamenti, web patrolling e analisi dei sistemi di videosorveglianza sono riusciti a individuato e ieri sera intorno alle 21 a bloccarlo.

 In auto, oltre alla moglie, c’erano anche i suoi due figli: il ricercato non ha opposto resistenza: è arrestato e poi trasferito nel carcere di Napoli Secondigliano. (Fonte: Ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo