Egidio Carbone dal teatro di Napoli al Festival di Avignone

[epvc_views]

Da Napoli al Festival di Avignone.

    Il regista e drammaturgo campano Egidio Carbone Lucifero, fondatore del Teatro Avanposto Numero Zero a Napoli, sarà protagonista di una serie di performance tra Italia e Francia: venerdì 28 giugno a Venezia e dal 29 giugno al 21 luglio alla kermesse francese.

    Carbone porterà in scena l’atto unico ‘Vito Carnale -trascendenza disturbante’ negli spazi della Corte del Teatro di Venezia.

Con lui, il chitarrista Antonio Onorato e il musicista Maurizio Tiozzo. ‘Vito Carnale’ è la storia di un nuovo Ulisse joyciano alle prese con i disastri sociali del Terzo Millennio.

    Il drammaturgo campano si sposterà poi in Provenza, protagonista allo storico Festival d’Avignone, al Théâtre de la Porte Saint Michel. La produzione del tour è firmata da Artisti Riuniti, Teatro Il Parioli-Costanzo di Roma, Teatro Rendano di Cosenza, in collaborazione con il Teatro Avanposto Numero Zero, partner la Federico II di Napoli.

«Questo momento per me è uno spartiacque – spiega Carbone –.Sono curioso di conoscere sperimentatori che vengono da diversi posti del mondo. Mi interessa l’apertura filosofica rispetto alle indagini sulla rappresentazione drammaturgica».

    L’ideatore della teoria dell’ “attore costitutivo” (che gode del sostegno dell’Università degli Studi di Napoli Federico II), sarà anche in cartellone per la prossima stagione del Teatro Il Parioli-Costanzo di Roma con l’inedito ‘Lucifero e la Signora’. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo