Napoli. M5s: contrari a scarico in mare alla riserva della Gaiola

[epvc_views]

 “Come Movimento 5 stelle Napoli, abbiamo inviato delle osservazioni al ministero dell’ambiente per esprimere la nostra contrarietà al progetto di ‘Adeguamento del collettore Arena Sant’Antonio Asa e dei relativi scarichi in mare’ contenuto nel Praru Sin-Bagnoli-Coroglio, che prevede il raddoppio di portata del collettore fognario Asa e la conseguente apertura di nuovi scarichi di bypass in mare all’interno della zona speciale di conservazione Fondali marini di Gaiola e Nisida”.

Così in una nota congiunta la deputata del M5s Gilda Sportiello, il consigliere comunale Salvatore Flocco, i consiglieri della I Municipalità Eugenio Tremante e Fabrizio D’Onofrio. Il Movimento 5 stelle, a livello nazionale e territoriale, “è da sempre impegnato nella lotta all’inquinamento ambientale, al cambiamento climatico, per questo diciamo no al progetto che prevede uno scarico in mare nella riserva della Gaiola perché riteniamo prioritario tutelare l’Area Marina Protetta-Parco Sommerso di Gaiola a Posillipo e proteggere un patrimonio naturale e storico unico al mondo”.

“Come Movimento napoletano – ancora la nota – ci batteremo per salvaguardare l’area e tutto il lavoro portato avanti in questi anni dall’associazione Gaiola Onlus: la riserva è un patrimonio naturale di valore inestimabile restituito alla cittadinanza con la cura che merita una riserva naturale. Fermiamo questo progetto, salviamo la Gaiola”.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo