Pompeii Children’s Museum, un debutto da Gladiatori

[epvc_views]

Al via domenica 7 luglio il primo itinerario speciale del Pompeii Children’s Museum dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni. Nella giornata ad ingresso gratuito l’appuntamento è alle ore 11,00 con “Vita da gladiatore: palestra, cibo sano e competizioni” in compagnia di operatori e tutor specializzati nella didattica per l’infanzia e nella creazione di laboratori e visite coinvolgenti e interattive. Archeologi, storici, botanici, con un linguaggio adatto a un pubblico così giovane, saranno le guide speciali per i visitatori più piccoli, che potranno partecipare da soli oppure accompagnati dai propri genitori. La durata di ogni itinerario tematico sarà di circa 1h 15, con partenza da Porta Anfiteatro, dove gli operatori accoglieranno i bambini e i genitori che vogliono partecipare all’esperienza nella Regio II.

A partire dall’ingresso di Porta Anfiteatro, il percorso si volgerà tra i due edifici antichi: la Palestra Grande, luogo di formazione fisica e intellettuale dei giovani, e l’Anfiteatro,il più antico tra quelli noti del mondo romano. Qui un tempo oltre ventimila spettatori potevano assistere ai combattimenti tra gladiatori. I gruppi di bambini e adulti saranno di massimo 25 persone, la tariffa di partecipazione è di 10 € a bambino e viene applicata anche ai genitori che intendono partecipare, che dovranno essere in possesso di un biglietto d’ingresso al Parco.

 Il 7 luglio l’ingresso al Parco è gratuito nell’ambito delle Domeniche al Museo del MIC, quindi i genitori pagheranno solo la tariffa di partecipazione all’attività con i bambini.

 Partecipazione fino ad esaurimento posti. Si consiglia la prenotazione. Pompeii Children’s Museum è il progetto dedicato ai giovanissimi, realizzato attraverso un partenariato speciale pubblico-privato del Parco Archeologico di Pompei con le imprese culturali del Consorzio Aion (artem e Le Nuvole/teatro arte scienza) e di Gruppo Pleiadi. Il Pompeii Children’s Museum sarà aperto al pubblico nei primi mesi del 2025, ma già da questa estate ofrre itinerari e laboratori nelle domus e negli spazi verdi di Pompei. Partiti intanto dal 19 giugno il lavori di allestimento nella sede di Casina Rosellino, un edificio ottocentesco recentemente restaurato. E’ la prima volta, che in un Parco archeologico si crea uno spazio dedicato esclusivamente alle bambine e ai bambini, un ambiente stimolante per conoscere e scoprire attraverso il gioco, la sperimentazione e l’esperienza creativa la straordinaria storia di Pompei, del Vesuvio e dell’epoca romana, ma anche la natura e l’ambiente. (Fonte: Ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo