Alto impatto a Ponticelli, perquisizioni nel rione Conocal

[epvc_views]

Circa 300 operatori delle diverse forze dell’ordine sono stati impegnati oggi nell’esecuzione di numerose perquisizioni nel complesso di edilizia popolare Conocal di Ponticelli, nell’area orientale di Napoli, territorio dove si è svolto un servizio ad Alto impatto di carabinieri, polizia e guardia di finanza. L’attività ha consentito di denunciare a vario titolo sette persone.

Sono state sequestrate complessivamente: armi e relativo munizionamento, tabacchi lavorati esteri, ingenti quantità di cocaina, hashish e marijuana, oltre a materiale per il confezionamento degli stupefacenti, denaro contante, banconote false, veicoli rubati e pezzi di ricambio, capi di abbigliamento e scarpe contraffatte, un locale commerciale, sistemi di videosorveglianza usati per eludere eventuali controlli di polizia, una cappella votiva e diversi veicoli risultati rubati. Sono stati effettuati anche controlli amministrativi finalizzati alla verifica del rispetto delle norme del codice della strada.

L’attività congiunta ha visto la partecipazione del personale della questura di Napoli, della squadra mobile, Sisco, dei commissariati di Ponticelli, Poggioreale e Vicaria-Mercato, del reparto Prevenzione Crimine Campania, delle Uopi, della polizia stradale, della polizia scientifica, militari del 10° reggimento Campania, di nucleo investigativo Napoli, nucleo operativo Napoli Poggioreale, compagnia Napoli Poggioreale, cinofili antidroga, nucleo Elicotteristi e del team Api. Inoltre, la guardia di finanza, con la componente Atpi del gruppo Pronto Impiego Napoli, le unità cinofile, il gruppo Giugliano in Campania, il gruppo Torre Annunziata, il 2° nucleo operativo metropolitano e il nucleo di polizia economico-finanziaria di Napoli. Infine, il personale dei vigili del fuoco ha provveduto a rimuovere ostacoli fissi posti a protezione delle attività illecite.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo