Calcio Napoli, un film horror: il 2024 inizia con una pesante sconfitta sul campo del Torino

97 Visite

Tutte le belle parole e i buoni propositi del nuovo anno scoppiano nel giro di 43 minuti. Il Napoli, che avrebbe dovuto iniziare un nuovo percorso per inseguire il tanto agognato, quarto posto crolla sotto i colpi di un Torino cinico, spietato e dominatore del campo. Una vittoria mai messa in discussione: la squadra granata controlla, gestisce e colpisce sfruttando assenze e disattenzioni della squadra Campione d’Italia. Antonio Sanabria lancia il declino degli azzurri, certificato anche dall’espulsione repentina del neo acquisto Pasquale Mazzocchi. Un Napoli senza idee e inerme viene sopraffatto dalle giocate della squadra di Ivan Juric che, prima con Nikola Vlasic poi con Alessandro Buongiorno, sanciscono una sonora sconfitta per il club di Aurelio De Laurentiis.

Tra la contestazione dei tifosi e lo smarrimento della squadra, il patron del Napoli sale in cattedra e cerca di intervenire per limitare i danni. Silenzio stampa e ritiro punitivo sono soluzioni ad un momento di enorme crisi. Il mercato rischi di non essere la risposta a tutti i problemi, perché il quarto posto appare sempre più come un miraggio che obiettivo concreto.

Foto: ANSA

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo