“Rude Awakening”, singolo d’esordio e brusco risveglio di Fabio Cicala

155 Visite

S’intitola Rude Awakening il singolo d’esordio di Fabio Cicala, artista eclettico campano di nascita e londinese di adozione. Il singolo dà il titolo ad un progetto di 9 brani, registrati tra il 2019 e il 2020 presso gli Abbey Road Studios e i Soho Sonic Studios di Londra. Si tratta di un diario sonoro di sola chitarra classica accordata con il La a 432 Hz, che raccoglie le prime composizioni di Fabio Cicala.  

Di estrema semplicità strutturale, Rude Awakening, estranea l’ascoltatore portandolo in una condizione atemporale, metafisica, utilizzando, come in una composizione di Erik Satie, la tecnica dell’ostinato, cioè il ripetersi di una serie di note, di un ritmo, in maniera quasi ossessiva.
Il brano è ispirato tra gli altri, dalle sonorità e dalla maestria di Steve Vai, e della Mahavishnu Orchestra, capaci di amalgamare superbamente le sonorità e i ritmi della musica indiana con quelle occidentali. 

Questo brano in particolare, tradotto in italiano come “Brusco Risveglio” – spiega Cicala – esprime l’inizio del viaggio di crescita personale e spirituale avvenuto a partire dal 2014 quando mi sono trasferito nel Regno Unito.

E’ un brusco risveglio perché non ci si può più relazionare alle persone e alla vita come lo si faceva prima, bisogna adattarsi ad una nuova cultura, una nuova temperatura, nuovi cibi e nuovi lavori. 

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo