Manifestazione anti-genocidio davanti alla sede RAI, spintoni e manganellate dalle forze dell’ordine

42 Visite

Momenti di tensione davanti alla sede della Rai di Napoli, per una manifestazione organizzata dopo le polemiche seguite all’esibizione di Ghali a Sanremo: alcuni manifestanti volevano affiggere uno striscione ma il tentativo è stato bloccato dalle forze dell’ordine che hanno ferito pesantemente, con spintoni e manganellate, numerose persone.

La manifestazione è stata organizzata da Potere al Popolo e Rete per la Palestina Libera, dopo le polemiche per l’appello contro il genocidio lanciato da Ghali dopo la sua esibizione a Sanremo. Molti hanno tra le mani la scritta ‘IsRAIele’. Altri indossano maschere dell’alieno che ha accompagnato sul palco dell’Ariston il cantante mentre, l’acronimo Rai è diventato ‘Rai televisione IsRAIeliana’.

Circa duecento le persone davanti all’ingresso piantonato dalle forze di polizia. Su alcuni manifesti compare la scritta ‘Rai’ con dipinto del sangue che scorre, mente altri invocano lo stop al genocidio che lo stato di Israele sta attuando nei confronti del popolo Palestinese.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo