Al Sannazaro Le Cinque Rose di Jennifer: tra identità, emarginazione e tragedia umana

[epvc_views]

Dal prossimo venerdì 8 marzo, fino a domenica 17, al Teatro Sannazaro, gli spettatori saranno trasportati nell’intrigante mondo di Le Cinque Rose di Jennifer, commedia di Annibale Ruccello che mette in scena la vita di Jennifer, un giovane femminiello che vive nel fantomatico Rione dei Travestiti di Napoli. Interpretata con maestria da Geppy Gleijeses (cui è affidata anche la regia) e Lorenzo Gleijeses, questa produzione della Gitiesse Artisti Riuniti promette di essere un’esperienza teatrale indimenticabile.

Il protagonista, Jennifer, è un personaggio complesso che aspetta ansiosamente la telefonata da Franco, un ingegnere genovese, mentre intercetta tutte le chiamate del quartiere a causa di un disguido telefonico. Mentre si prepara all’arrivo di Franco, Jennifer passa il tempo ascoltando le canzoni delle sue artiste preferite su Radio Cuore e ignorando le notizie su un pericoloso assassino che si aggira nel Rione dei Travestiti, adornando i corpi delle vittime con cinque rose rosse.

Tuttavia, oltre alla trama intrigante, è importante considerare il significato più profondo della parola “travestito”, che va al di là della semplice identificazione di un uomo che si veste da donna. Come sottolineato dagli attori coinvolti nella produzione, il travestito rappresenta una figura “deportata”, una creatura di confine che vive una condizione iperbolica, toccando estremi di depressione e euforia. Non è né uomo né donna, ma piuttosto un’anima ermafrodita, una creatura preziosa che interpreta una condizione di vita dolorosa e emarginata.

Annibale Ruccello, uno dei grandi autori contemporanei, possedeva un dono straordinario per la composizione drammaturgica, creando storie circolari e complete che hanno affascinato il pubblico con la sua sapienza già a una giovane età. La sua prematura scomparsa ha lasciato un vuoto nel mondo del teatro, ma il suo talento e la sua influenza continueranno a essere celebrati e studiati per sempre.

Le repliche andranno in scena per due fine settimana consecutivi, qui gli orari: 
venerdì 8 marzo 2024, ore 21:00                                           
sabato 9 marzo 2024, ore 19:00                                                     
domenica 10 marzo 2024, ore 18:00                                                                 
venerdì 15 marzo 2024, ore 21:00                                                                 
sabato 16 marzo 2024, ore 19:00                                                       
domenica 17 marzo 2024, ore 18:00

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo