Parte il primo dei 6 nuovi treni acquistati per l’Eav

71 Visite

In merito ai nuovi treni per le linee Eav presentati oggi a Napoli, il governatore della Campania Vincenzo De Luca sottolinea che “c’è da essere soddisfatti – ha detto – anche perché i tempi di percorrenza sono estremamente rapidi.

Abbiamo un livello di puntualità davvero eccezionale, in modo particolare sulla linea Cumana e flegrea.

Abbiamo qualche criticità sulla circumvesuviana ma sapete le ragioni. Stiamo facendo uno sforzo enorme, siamo veramente molto soddisfatti”. De Luca ha visitato il primo dei sei nuovi treni nella stazione di Montesanto a Napoli, insieme a Umberto De Gregorio, presidente di Eav, e del consigliere regionale e responsabile dei trasporti Luca Cascone.

    I 6 nuovi treni per le linee Flegree di Eav cominciano a circolare da oggi con il primo treno della famiglia ET500 prodotta da Titagarh – Firema. Il convoglio si aggiunge ai 12 treni nuovi già immessi in servizio negli ultimi 3 anni. Il nuovo veicolo è dotato di sistema portabiciclette con postazione di ricarica a disposizione dei passeggeri, portabagagli, sistema di connessione wi-fi a disposizione dei passeggeri, sistema conta-passeggeri per un controllo dei flussi e un miglioramento dell’offerta.

    Il nuovo layout di bordo permetterà il trasporto in sicurezza delle biciclette, nonché la possibilità di ricaricare le batterie delle e-bike, sempre più diffuse sul territorio, durante il viaggio. Sarà inoltre possibile il trasporto di bagagli di piccole dimensioni (borse da lavoro, bagagli a mano) sia per i pendolari che per i turisti, che sempre più numerosi scelgono di visitare la zona Flegrea. Inoltre, sarà disponibile il WIFI di bordo (LTE 4G) che permetterà la fruizione dei servizi WEB all’utenza e la possibilità, attraverso un sistema di monitoraggio in tempo reale del flusso dei passeggeri, per migliorare i servizi offerti e allo stesso tempo fornire dati utili al controllo dell’evasione dei biglietti. L’importo complessivo degli investimenti sui nuovi treni è di 112 milioni di euro di cui 72 milioni per i 12 treni già immessi in servizio e circa 40 milioni di euro per i sei nuovi treni aggiuntivi.

    Attualmente la flotta sulle linee flegree è composta da 24 treni di cui 12 nuovi e 12 revampizzati. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo