Dopo 18 anni apre l’ascensore di Monte Echia ma è già polemica sui prezzi del biglietto

65 Visite

Inaugurato stamane dopo quasi 18 anni dal suo progetto iniziale l’ascensore di Monte Echia – in effetti è più una funicolare in quanto è costituito da una cabina che sale e una che scende – che collega il lungomare con il belvedere da cui prende il nome, e che da domani martedì 9 aprile aprirà finalmente al pubblico.

L’area è di grande rilevanza non solo perché è il luogo di fondazione della città di Napoli ma anche per il panorama che comprende il Vesuvio, Capodimonte, Castel dell’Ovo, Posillipo e perfino Sorrento e Capri. La coppia di ascensori potrà trasportare fino a 34 persone contemporaneamente ed è munita dei migliori sistemi di sicurezza in circolazione.

La gestione del sito del belvedere è stata affidata ad ANM e l’Amministrazione Comunale ha adottato una politica relativa ai costi di gestione che ha già scatenato non poche polemiche: tutti gli abbonati ANM e i residenti nella collina di Monte Echia avranno un ingresso gratuito, mentre per gli altri sarà disponibile un biglietto a pagamento turistico.

tante le polemiche sul costo, inizialmente annunciato a sette euro, poi sceso a cinque, poi concesso senza costo ai residenti, infine, si è giunti ad un prezzo iniziale di € 1,30 che poi salirà a € 1,50 e poi verrà rimodulato a seconda dell’utenza che vi si registrerà:
Insomma, nella gestione di quest’opera pubblica, non sono solo gli ascensori a scendere e salire…

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo