“Italian Horror Fantasy Festival” al Campidoglio

67 Visite

E’ stato presentato al Campidoglio il programma dell’edizione 2024 dell'”Italian Horror Fantasy Fest” che si svolgerà dal 13 al 16 giugno presso lo Stardust Village posizionato al centro dei quartieri romani dell’Eur di Roma. 

Queste le parole dell’Onorevole Fabrizio Santori: “Grazie davvero per avermi onorato di aver dato questo piccolo contributo ad un’iniziativa così importante per la città di Roma. Oggi siamo qui nella Sala Laudato Si, una delle più prestigiose, in cui si presentano iniziative di rilevanza nazionale e internazionale come è, appunto, questo festival, giunto alla sua settima edizione. La città di Roma deve essere orgogliosa di ospitare un festival di questo genere e di aver avuto la possibilità di presentarlo in un luogo istituzionale. Una gloriosa tradizione con eccellenze straordinarie, che hanno donato lustro al nostro cinema italiano, non solo registi, ma anche tutti coloro che lavorano nel cinema”. 

Presentatore ufficiale della kermesse sarà quest’anno l’attore e cineasta Paolo Ruffini, il quale durante un videomessaggio lasciato in conferenza stampa, sostiene che ad oggi ci siano più fanatici che appassionati, e che festival come questi siano utili ai fini di un cinema meraviglioso che ha reso grande il nostro paese all’estero.  

L’obiettivo del festival è quello di unire l’horror al fantasy attraverso corti, lungometraggi, cosplayers e mostre, tra cui l’esposizione di scatti di Franco Bellomo fatte sul set di Dario Argento, le opere del concept artist Luca Musk, presente in Campidoglio insieme a Daniele Luxardo, cugino dell’autore  “Profondo Rosso”.

Anche Stivaletti sarà presente al festival, affiancato dai musicisti Claudio Simonetti, compositore della la colonna sonora del promo e Fabio Frizzi, i quali terranno masterclass nel corso del festival, lo sceneggiatore Antonio Tentori, i giovani cineasti Brando De Sica e Luna Gualano, Alvaro Vitali, che sarà protagonista dello show Pierino contro i mostri, ilo maestro dell’italian thrilling Antonio Bido, che proporrà in anteprima nazionale Funérailles – Non ti voglio, Luigi Cozzi, consulente artistico della manifestazione che lo coinvolgerà per il suo Cozzilla, ricolorazione e rimontaggio del super classico dei kaiju eiga Godzilla di Ishiro Honda.  

Tra i film in concorso “Cabin” di Nancy O’Brien, “13 notes en rouge” di Francois Gailard, “I want to be a plastic chair” di Ao Ieong Wenge tanti altri ancora, giudicati da una giuria di qualità, avente come presidente il registaa Eros Puglielli, tra le anteprime, il documentario “Il tempo del sogno” diretto da Claudio Lattanzi., preceduto dal videoclip “Suspira 45”  “La lunga morte dei morti viventi”.  

La direzione artistica del Festival conferirà poi il Premio Bruno Mattei come riconoscimento ad un autore o artista distintosi in maniera particolare.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo