Dalle opere di Dario Sansone un viaggio nella cultura pop

29 Visite

Si apre domani a Palazzo Cavalcanti a Napoli (via Toledo 348) la due giorni che ComiconOff ha programmato in collaborazione on il Comune di Napoli, sulle arti legate al mondo di Comicon e che batte nelle strade partenopee.
 La due giorni comincia domani, 5 giugno, alle 18.30 con la presentazione del libro di Dario Sansone “Santo Sud.

A Poetry Sketchbook”. Protagonista l’artista campano il cui ultimo progetto, “Santo Sud. A poetry sketchbook”, non è infatti soltanto un disco, uno spettacolo itinerante, una mostra e non è soltanto un libro illustrato, bensì, è tutto questo assieme.

Dario Sansone, in compagnia del critico del fumetto Alessandro di Nocera presenterà il suo lavoro edito da Comicon Edizioni. A seguire ci sarà un firmacopie con l’autore presso Ostello Bello – Napoli, al termine di un incontro che è stato organizzato nell’ambito del progetto “Napoli Città della Musica”, in collaborazione con Comune di Napoli e Ostello Bello.

Il giorno dopo, sempre Palazzo Cavalcanti ospiterà l’evento “La Pop Culture industry invade Cavalcanti – Le professioni della cultura pop: fumetto, videogame, animazione”, in programma il 6 giugno dalle ore 10.30 alle 13.30. La mattinata comincia con la riflessione condivisa su “Le professioni del fumetto: creazione, produzione e design editoriale” che affronta il successo di manga e graphic novel nelle librerie, e l’onda lunga delle digitalizzazione dei mezzi di produzione e persino di lettura, che hanno rivoluzionato alcuni dei mestieri tradizionali del fumetto e che si integrano sempre più naturalmente alle antiche – e ancora rilevanti – pratiche artigianali. Ci sarà un panorama delle professioni del fumetto con gli interventi di Diego Del Pozzo (giornalista e docente Accademia di Belle Arti Napoli) e poi con “Case history. Il design editoriale nel fumetto” con Roberto Policastro (Art director di COMICON).

Si passerà poi al tema “Le professioni del videogame: lo sviluppo dei videogiochi e la rete delle competenze” che analizza come nel quadro in continua evoluzione dell’industria videoludica, l’impatto del mobile gaming, degli e-sports e della realtà aumentata offrono nuove sfide tanto alle competenze tecnologiche nello sviluppo quanto alla progettazione di meccaniche di gioco da parte dei nuovi professionisti del gaming. A discuterne un panorama delle professioni del videogame illustrato da Rocco Paladino (sviluppatore, direttore ISAS Academy) e il Case history di sviluppare videogames per consoles e mobile descritto da Carlo De Rensis (Videogame Producer Meangrip Game Studios). A seguire si analizzeranno “Le professioni dell’animazione: tra sviluppo e produzione” che prende in considerazione la situazione attuale nel panorama dell’animazione che è sempre più ricco e diversificato grazie al ruolo delle normative europee sulle quote di produzione, mentre il debole ecosistema italiano sta recuperando terreno integrando competenze dal mondo degli effetti visivi (VFX), dalla tradizione del fumetto analogico, e dalle professioni tradizionali dell’audiovisivo. Sul tema ci sarà un panorama delle professioni dell’animazione di Marino Guarnieri (co-regista Gatta Cenerentola) e il case history del produrre animazione per cinema e televisione di Michelle Porfido (producer MAD Entertainment) a chiudere un evento organizzato nell’ambito del progetto “Cohousing Cinema Napoli”. (Fonte: Ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo