In piazza a Napoli i lavoratori della manutenzione stradale

[epvc_views]

Hanno portato in piazza Plebiscito, nel cuore di Napoli, davanti a Palazzo Reale, in corteo i furgoni con i quali svolgono la loro attività di manutenzione delle strade.

    Dalla pulizia degli alvei a quella delle strade provinciali alla segnalazione di scarichi abusivi o di rifiuti.

Sono 1.200 in Campania che chiedono sicurezza sul loro futuro. Il progetto che li lega alla Regione dura tre anni ma i lavoratori sollecitano soprattutto certezze sugli stipendi e sulla erogazione di buoni pasto che non vengono riconosciuti nonostante la durate della giornata di lavoro e il fatto che svolgano l’attività in zone spesso isolate e che quindi non consentono il ritorno a pranzo. Per questo motivo hanno deciso di manifestare nel centro della città con l’obiettivo di far conoscere i loro problemi e sollecitare un’attenzione alla loro vertenza.

    Una nota del Sol Cobas sottolinea che “è inaccettabile che ci siano ogni mese ansie e preoccupazioni per il mancato pagamento dei salari e di conseguenza ritardi sugli stipendi. Inoltre non si riesce ancora a trovare una quadra per i ticket che non vengono dati. Svolgiamo un servizio di pubblica utilità ma ci vengono negati il diritto di avere il giusto contratto e il giusto salario”. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo