È cilena la nuova campionessa del mondo dei pizzaiuoli

[epvc_views]

Napoli, 20 giugno – Daniela Zuñiga, pizzaiola cilena di 35 anni, ha conquistato il titolo più ambito durante la XXI edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo Trofeo Caputo. La competizione riguardava la Pizza napoletana S.T.G..

Emozionatissima, la Zuñiga ha espresso la sua gratitudine nei confronti dell’arte del pizzaiolo napoletano. È proprio da Napoli che è iniziata la sua avventura nel mondo professionale della pizza, frequentando master class condotte da maestri napoletani in Cile. Da tre anni gestisce una pizzeria tutta sua a Ranco.

“Sono davvero felice di portare in Cile un premio così prestigioso. Amo Napoli, amo la pizza e amo questa professione. Aver vinto il Trofeo è molto importante per me perchè mi conferma di aver scelto i maestri giusti e mi ripaga ampiamente di tutti i sacrifici fatti”, ha dichiarato, commossa, appena scesa dal podio.

Il Campionato, che ha visto lo svolgimento delle 12 categorie nel Padiglione 1 della Mostra d’Oltremare, è stato seguito da una grande festa, organizzata per la celebrazione dei 100 anni di vita del Mulino Caputo. Quest’anno è stato un Campionato speciale, con partecipanti da tutto il mondo, e Napoli si è confermata la capitale della pizza. L’obbiettivo è che la pizza possa fare collante tra i popoli, facendo stringere amicizie tra partecipanti provenienti da diverse nazioni.

Inoltre, è interessante notare che anche il XIV Trofeo Caputo, in passato, è stato vinto da una donna: Teresa Iorio, napoletana, della pizzeria “Le Figlie di Iorio” al borgo degli orefici.

La passione per la pizza unisce culture e talenti, dimostrando che questo piatto universale va oltre i confini geografici e linguistici. Complimenti a Daniela Zuñiga e a tutti i partecipanti che rendono la pizza un simbolo di condivisione e passione!

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo