La sfida di De Luca, autonomia? No ricorsi ma con queste garanzie. “Vietare i contratti integrativi regionali su sanità e scuola”

[epvc_views]

 Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca parla di autonomia lanciando una sfida all’opposizione e ai settori della maggioranza critici sul provvedimento: “Approvate due emendamenti.

Il primo per vietare a tutte le regioni, del Nord e del Sud, di fare contratti integrativi regionali per sanità e scuola. Sarebbe questo un elemento di garanzia e di non rottura dell’unità nazionale. Noi siamo disponibili se diciamo che l’autonomia non vuole spaccare l’Italia e si approva l’emendamento che vieta di stipulare contratti integrativi in tutte le regioni su sanità e scuola. In questo modo – spiega – potremmo evitare referendum e ricorsi alla Corte Costituzionale”.

    L’altro emendamento cui fa riferimento De Luca riguarda le risorse per le regioni stanziate dal fondo Ssn: “Devono essere uguali per ogni cittadino – avvisa – così come il numero dei dipendenti della sanità pubblica deve essere uguale per tutte le regioni. Se approviamo questi due emendamenti – ha concluso – possiamo andare avanti tranquilli”. (ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo