Napoli: 11enne rapinato nella stazione della Cumana, 2 arresti

[epvc_views]

Un ragazzino di appena 11 anni rapinato alla stazione della Cumana di Bacoli, in provincia di Napoli: i carabinieri arrestano due giovani, uno è minorenne. In manette sono finiti un 22enne di origini siriane e un 17enne egiziano. La vittima, un ragazzino 11enne, è stato rapinato sulle panchine della stazione Fusaro a Bacoli, lungo i binari della ferrovia Cumana, mentre attendeva il treno. Secondo la ricostruzione, i due rapinatori avrebbero puntato un coltello alla gola pretendendo il cellulare. Il ragazzino, impaurito, non reagisce. Così i due lo buttano a terra e lo perquisiscono. Gli tolgono il telefono dalle tasche, scaraventano l’11enne sui binari, poi fuggono. Aiutato da alcuni presenti, la vittima ha chiesto aiuto al padre e l’intervento dei carabinieri della compagnia di Pozzuoli. Raccolte le descrizioni dei rapinatori e diramate le ricerche tramite la centrale operativa, i carabinieri della sezione radiomobile li hanno rintracciati poco dopo lungo la spiaggia pubblica di Lucrino.

Bloccati dopo un timido tentativo di fuga, i due sono finiti in manette per concorso in rapina aggravata. Nello zaino del 22enne un taglierino, una pistola scacciacani senza tappo rosso e il cellulare rubato pochi istanti prima. Il 17enne, invece, impugnava (anche durante l’intervento dei militari) il coltello utilizzato per minacciare il minore ed è stato portato presso il centro di Prima accoglienza dei Colli Aminei. Il 22enne è nel carcere di Poggioreale. Accertamenti in corso per verificare il coinvolgimento dei due arrestati in una seconda rapina perpetrata in un supermercato nello stesso range temporale.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo