De Luca: “no a rotture costituzionali e sì alla modernizzazione”

[epvc_views]

«Non c’è stata solo la richiesta di referendum ma abbiamo lanciato un messaggio corretto, nello spirito nazionale».

Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, parlando con i giornalisti dopo la votazione delle due delibere proposte dalla maggioranza sia per l’abrogazione totale della legge sull’autonomia differenziata sia per l’abrogazione parziale. Una scelta che prelude a un percorso condiviso con le altre regioni a guida progressista.

«Non è tempo di contrapposizioni – ha proseguito il presidente della Giunta – ed io ho espresso la volontà di un confronto con tutte le forze sane del Paese, a condizioni che nel merito si corregga tutto ciò che è inaccettabile per il sud».

«Sulla linea burocrazia zero – ha detto ancora de Luca – si possono unire le forze dinamiche dell’intero Paese, del mondo imprenditoriale e culturale. Quello che interessa agli italiani è modernizzare il Paese e dobbiamo fare una battaglia su un doppio fronte: contro le rotture costituzionali e la penalizzazione del Sud». (Fonte: Ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo