De Luca: “no a rotture costituzionali e sì alla modernizzazione”

[epvc_views]

«Non c’è stata solo la richiesta di referendum ma abbiamo lanciato un messaggio corretto, nello spirito nazionale».

A dichiararlo è stato il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, parlando con i giornalisti dopo la votazione delle due delibere proposte dalla maggioranza sia per l’abrogazione totale della legge sull’autonomia differenziata sia per l’abrogazione parziale. Una scelta che prelude a un percorso condiviso con le altre regioni a guida progressista.

«Non è tempo di contrapposizioni – ha proseguito il presidente della Giunta – ed io ho espresso la volontà di un confronto con tutte le forze sane del Paese, a condizioni che nel merito si corregga tutto ciò che è inaccettabile per il sud».

«Sulla linea burocrazia zero – ha detto ancora de Luca – si possono unire le forze dinamiche dell’intero Paese, del mondo imprenditoriale e culturale. Quello che interessa agli italiani è modernizzare il Paese e dobbiamo fare una battaglia su un doppio fronte: contro le rotture costituzionali e la penalizzazione del Sud». (Fonte: Ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo