Sanremo: sul palco la mamma del musicista ucciso a Napoli

54 Visite

Né “presenze istituzionali” (dopo che “l’anno scorso il presidente Mattarella ha fatto un grande regalo agli italiani”) né “monologhi” a Sanremo 2024 che accoglierà però alcune “testimonianze personali”. Parola di Amadeus. La prima di queste testimonianze, ha spiegato il direttore artistico, sarà domani quella della “mamma di Giò Giò”, Giovan Battista Cutolo, il giovane musicista ucciso in strada a Napoli dopo una lite per un parcheggio a Piazza Plebiscito.

Mercoledì sarà Giovanni Allevi a portare sul palco, dopo due anni di assenza e di cure, la sua battaglia con la malattia: “Lui, oltre che suonare, sarà testimonial della sua battaglia, portavoce di coloro che si trovano nella sua situazione”.

Giovedì saliranno poi sul palco “Stefano Massini e Paolo Jannacci con una canzone bellissima” che parla di “morti sul lavoro, un brano che ci toccherà molto”. (foto ansa)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo