Fella Trapanese, ‘tra giovani problemi da dispersione scolastica a nuove droghe’

23 Visite

Le principali problematiche nei quartieri di Napoli sono la “criminalità organizzata che controlla il mercato illegale della droga, delle armi e della prostituzione”, la “dispersione scolastica”, la “povertà educativa” e “l’uso di nuove droghe”. Lo afferma, in videoconferenza, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli Luca Fella Trapanese, ascoltato in audizione davanti alla Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’adolescenza, aggiungendo che “autolesionismo, bullismo, vandalismo, teppismo sono fenomeni di espressione del malessere psicologico e sociale”. Fella Trapanese ha spiegato che “a Napoli il tasso di abbandono scolastico è pari al 22%”.

L’assessore ha puntato l’attenzione sulla “situazione di estrema povertà di molte famiglie che va oltre l’aspetto economico” e ha puntato l’attenzione sulla “povertà educativa” in questi territori. Dalle relazioni dei servizi sociali emerge che “i giovani crescono in un deserto etico”, c’è un “grande disagio esistenziale” e “un’inappetenza verso la parola, un problema diffuso tra i giovani anche a livello nazionale, che assume aspetti allarmanti”.

Si assiste a una “mancanza di proiezione progettuale nel futuro per gli adolescenti, che non si mettono in gioco”. I giovani hanno “paura”, la “paura cede il passo all’ansia” e spesso si arriva a “disturbi emotivi, disobbedienza, difficoltà nelle relazioni, disturbi del sonno e dell’alimentazione”. (foto La Repubblica)

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo