Al via “I Colloquia di Foqus. Riflessioni sul nostro tempo”

[epvc_views]

Una preziosa opportunità per approfondire le sfide e le grandi questioni che stanno segnando il mondo contemporaneo e condizionando il presente. Un ciclo di incontri animati da personalità del mondo economico, religioso, filosofico, politico, della salute, della comunicazione, del lavoro. Otto personaggi ed esperti, espressione di culture differenti, sul palco della Corte di Foqus, a Napoli, metteranno a confronto le loro opinioni, moderati da una mediatrice del dibattito. Dialogheranno offrendo ognuno una propria prospettiva sui temi più attuali: la politica internazionale, il ruolo delle religioni, le molte transizioni che stiamo attraversando, le contraddizioni o le trasformazioni che stanno portando con sè l’intelligenza artificiale, la nuova organizzazione del lavoro, la questione ambientale. Nascono con queste premesse “I Colloquia di Foqus. Riflessioni sul nostro tempo”, il ciclo di incontri, che partirà oggi, organizzato per la seconda volta dalla Fondazione Quartieri Spagnoli, che vuole contribuire a trovare chiavi di lettura innovative e più informate sulle grandi trasformazioni dei nostri tempi.

Quattro i temi scelti per questa seconda edizione dei ‘Colloquia’. Si snoderanno in quattro dialoghi, affidati ognuno al confronto tra due personalità di spicco che hanno segnato il dibattito nazionale e internazionale. Si parte, quindi, questo pomeriggio, alle 17:30, con la profonda trasformazione dei concetti di leadership e governance nelle organizzazioni e nelle strategie della salute, con il colloquio tra lo statunitense Donato James Tramuto e il direttore di Radiologia e Oncologia dell’Istituto Nazionale Tumori di Napoli, Paolo Muto.

Prossimi appuntamenti il 27 febbraio con il colloquio tra i teologi Don Salvatore Giuliano e l’Imam di Milano Yahya Sergio Yahe Pallavicini; il 19 marzo con il colloquio tra il filosofo Sebastiano Maffettone e il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi; il 9 aprile con il dialogo tra la saggista Annamaria Testa e il sociologo Vincenzo Moretti.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo