Protocollo d’intesa per la sostenibilità del vino

58 Visite

Le imprese vitivinicole italiane sono un’eccellenza in tema di sostenibilità, con il 18% della produzione certificata come “bio”, e oltre un miliardo di bottiglie di vino provenienti dalle imprese certificate sostenibili secondo lo standard Equalitas.

Di qui la necessità di sottoscrivere un protocollo d’intesa, tra FederBio, l’organizzazione interprofessionale che aggrega la rappresentanza e la tutela della produzione biologica italiana, ed Equalitas, lo standard-owner guidato da Ferdoc, Federazione dei Consorzi di Tutela del Vino Italiano. L’obiettivo è rafforzare lo sviluppo sostenibile delle imprese produttrici di vino unendo ed integrando la qualità della certificazione biologica, attestazione dell’impiego di tecniche agricole green rispettose dell’ambiente, con lo standard Equalitas, che certifica la sostenibilità dell’intera filiera secondo i parametri della sostenibilità ambientale, efficienza energetica e risparmio.

L’accordo prevede una collaborazione condivisa e congiunta tra Istituzioni, imprese ed operatori del settore vitivinicolo per consolidare, a livello europeo ed internazionale, la qualità del vino italiano rafforzandone gli elementi di sostenibilità e favorendo un modello produttivo che sia trasparente e rispettoso del benessere del consumatore e del territorio. 

ANTONELLA CIRESE

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo