“La danza dell’Abisso” con Nello Petrucci alla Biennale di Venezia

49 Visite

Nello Petrucci è protagonista de “La danza dell’abisso” che è tra le opere sceniche della sessantesima edizione della biennale di Venezia. Quest’anno, il tema dell’evento artistico è “Stranieri Ovunque” e l’opera di Petrucci è inserita nel progetto “No man is an Island”  curato da Adriano Pedrosa.

L’artista pompeiano utilizza le figure simboliche del clown e dello specchio.

“Nonostante le maschere che possiamo indossare, siamo “ovunque stranieri” di noi stessi”.
Queste le parole di Petrucci per spiegare quanto sia difficile conoscere se stessi, mantenendosi estranei nella “danza dell’esistenza”

Lo specchio invece porta il visitatore a riflettere su se stesso e sulla propria complessità interiore. 
L’opera sarà visibile fino al 24 novembre 2024 presso il Padiglione del Grenada alla biennale di Venezia.

[responsivevoice_button buttontext="Leggi articolo" voice="Italian Female"]

News dal Network

Promo